Uno sguardo sui miei piatti

Uno sguardo sui miei piatti

Seguimi via Email

mercoledì 1 dicembre 2010

Zuppa di lenticchie al finocchietto con "saltelli" di coppa


Avete presente il freddo che fa a Milano in questi giorni?! Aggiungeteci che in ufficio non vanno i riscaldamenti (!!!) e che spesso al rientro a casa piove o addirittura nevica e, possibilmente, non ho l'ombrello.
Ecco, tutto questo non mi fa venir voglia di cenare con una insalatina fredda o con un piatto banale o insapore. Zuppe di ogni genere e natura mi passano per la mente...
Calde, cremose, possibilmente saporite, con dei crostini o con un po' di pane integrale leggermente abbrustolito (ma finchè ho le frese, non c'è pane che tenga!).
Fanno proprio inverno, ma nel senso che danno una sorta di conforto contro l'inverno.
A me che in genere piace molto andar per ristoranti, in queste sere così fredde viene voglia solo di piazzarmi a casa davanti ad un buon piatto fumante di zuppa e magari guardare un film stile "commediaromanticaamericana"!
Beh, nè ieri nè oggi  sono riuscita a ricreare questa ambientazione, ma le zuppe che ho preparato erano entrambe degne di nota.
Parto dalla più recente (deformazione professionale...!), quella di stasera:

Zuppa di lenticchie al finocchietto con "saltelli" di coppa

200 gr di lenticchie (io ho usato quelle in scatola...lo so, non si fa, ma sono più pratiche!)
1 cucchiaio di olio
1/2 scalogno
1 bicchiere d'acqua
1/2 bicchiere di latte
pepe bianco
paprica dolce
un pizzico di sale (controllate sempre che le lenticchie non lo contengano già...)
1 cucchiaino di semi di finocchietto
3 fettine di coppa (si può sostituire anche con dello speck)

Rosolare lo scalogno tritato finemente nell'olio e subito dopo aggiungere le lenticchie, l'acqua, il sale, il pepe, la paprica e il finocchietto. Far restringere (serviranno una decina di minuti...poi dipende un po' da quanta acqua avete messo...)
Nel frattempo tagliare a listarelle le fette di coppa e farle abbrustolire in una padella antiaderente.
Una volta cotte, passare le lenticchie al frullatore con 1/2 bicchiere di latte e aggiustare di sale.
Versare un una ciotola e adagiarvi sopra la coppa abbrustolita e servire ben calda.

L'abbinamento tra il morbido sapore delle lenticchie e il croccante scricchiolio della coppa è fenomenale secondo me. Proprio quello che ci voleva in questa prima fredda serata di dicembre! :)

Con questa ricetta partecipo al contest Se non è zuppa è pan bagnato del blog Le ricette di Minù

5 commenti:

  1. ti odio.
    mi hai invitato a pranzo e abbiamo mangiato il pollo!!!
    maddai, volevo una ricetta improvvisata al momento!
    questa sembra gustosissima!

    RispondiElimina
  2. Beh, il pollo non era male! Certo, non l'avevo fatto io, ma anche i migliori cuochi ogni tanto si riposano (giusto quando ci sono gli amici a cena!:)

    Cmq per la prossima volta mi organizzo meglio! :)
    Ti aspetto al varco al ritorno da Roma!

    RispondiElimina
  3. mmm che bontà questa zuppetta, come dici tu riscaldano corpo e anima, soprattutto con sti giorni di gelo! e poi...io adoro le lenticchie!

    RispondiElimina
  4. Se passo stasera, ce ne è ancora una scodellina? 'assie :)

    RispondiElimina
  5. Ehmmm... in effetti, no, ma te ne preparo un altro po' se vuoi! :)
    E' faaaaaaacile facile! :)

    RispondiElimina