Uno sguardo sui miei piatti

Uno sguardo sui miei piatti

Seguimi via Email

lunedì 8 agosto 2016

Torta rustica radicchio, formaggio e pere


Allora: è buona! Ma buona buona del tipo che dopo averla fatta l'ho replicata altre 3 volte nel giro di qualche giorno (fino allo sguardo minaccioso di mio marito che non ne poteva proprio più!)

Facile, stra facile. Altro ottimo motivo per replicarla no stop.

Carina. Sì, dai, è carina, con tutte quelle montagnette golose, no?

Pratica. Sì, perché le montagnette sono funzionali al taglio porzionato della torta. Ovviamente potete anche farla con il metodo classico (e quindi niente montagnette, solo rota farcita e buonanotte!) ma così mi è sembrata più originale, voi che dite?

Torta rustica radicchio, formaggio e pere

2 rotoli di pasta sfoglia
1/2 cespo di radicchio rosso
1 pera (kaiser o abate o quella che preferite)
1/2 scamorza affumicata
1 cucchiaio di olio EVO

Predisporre un rotolo di pasta sfoglia su di una teglia da crostata. Intanto tagliare e lavare il radicchio e metterlo ad appassire in padella con il cucchiaio d'olio e un po' di sale. Una volta pronto, toglietelo dal fuoco e mettetelo a scolare su di un colino in modo che non sia eccessivamente umido nel momento in cui bisogna metterlo sulla sfoglia.
Tagliare la scamorza e la pera sbucciata a cubetti piccoli.
Disporre dei mucchietti di farcitura sulla sfoglia cercando di distanziarli circa un cm uno dall'altro, poi coprire con l'altro disco di pasta cercando di far aderire la pasta tra un mucchietto e l'altro.
Infornare a 180 gradi per circa 10/15 minuti.
Ottima anche fredda!


venerdì 5 agosto 2016

Tortine morbide al cacao e nutella




Mai promettere a dei colleghi qualcosa e poi ritardare nel mantenere la promessa. Specie se parliamo di generi commestibili! :)
Queste tortine infatti nascono per "mettere 'na pezza" ad una mia gaffe ("tranquilli, domani porto le friselle e facciamo pranzo con friselle e pomodori!", salvo poi accorgermi piuttosto tardi che le mie belle friselle erano rimaste sul tavolo della cucina dei miei genitori a circa 1000 km di distanza...dettagli!)
Beh, non potevo cavarmela con un banale "ops, sorry!" e perciò ieri sera mi sono industriata per preparare qualcosa di goloso che potesse compensare. 
E con il cioccolato non si sbaglia mai no? :)

Tortine morbide al cacao e nutella

170 gr di farina 00
100 gr di zucchero semolato (se volete un effetto più grezzo sostituite una parte dello zucchero semolato con quelli di canna)
70 gr di cacao amaro 
1 bustina di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di bicarbonato 
1 cucchiaino di aceto bianco (io ho usato quello di mele)
Un pizzico di sale
250ml di latte
60 gr di olio di mais
Un po' di zucchero di canna (per la superficie)
Nutella 

Partite unendo in una ciotola tutti gli ingredienti secchi lasciando fuori solo lo zucchero di canna perché serve alla fine per spolverare.
Aggiungete l'aceto per aiutare l'impasto ad incorporare aria, poi a seguire inserite il latte e l'olio.
Amalgamate per bene ma senza lavorare  troppo l'impasto e distribuitelo nei pirottini riempiendoli per i 2/3.
Al centro di ogni pirottino adagiate un mezzo cucchiaino di nutella e ricoprite con un altro po' di impasto.
Cospargete le tortine con lo zucchero di canna ed infornatele in forno già caldo per una quindicina di minuti.
Fate la prova dello stecchino e se ne esce asciutto, le vostre tortine sono pronte!