martedì 18 ottobre 2011

Insalata nera di cavoletti di bruxelles, cavolo rosso e lenticchie aromatizzata allo zenzero



Mi infiltro al volo tra una pubblicazione e l'altra delle ricette mancanti per la partecipazione al contest Ananasso che, come già sapete, si è concluso il 15.
Sì, perchè finalmente sono riuscita a mettermi ai fornelli per preparare qualcosa di insolito che non contenesse l'ananas (sappiate che il giudice d'onore del contest ha espressamente richiesto che tutte le ricette partecipanti al contest vengano da me riprodotte, in modo che lui possa giudicare al meglio i piatti... Cioè, non so se mi capite...! )

Questo piatto mi si è praticamente formato tra le mani ieri sera, verso le 22.00, quando, con la fronte corrucciata e le meningi ben spremute, stavo cercando di elaborare qualcosa per il pranzo di oggi.
E' così che è nato, dall'unione di un po' di elementi per me insoliti, ma che credo attraverseranno più frequentemente la mia cucina d'ora in poi, visto ciò che con loro si può fare! :)

Insalata nera di cavoletti di bruxelles, cavolo rosso e lenticchie aromatizzata allo zenzero

15 cavoletti di bruxelles
1/4 di cavolo rosso
1 cucchiaio e 1/2 di sciroppo d'acero (ma va bene anche il miele d'acacia in sostituzione)
2 cucchiai di salsa di soia
100 gr circa di lenticchie già cotte
2 o 3 fettine di zenzero

Come prima cosa pulite i cavoletti di bruxelles e tagliateli a metà. Metteteli poi con la parte tagliata verso il basso in una padella antiaderente senza aggiungere nè olio nè acqua, per 1 minuto. Non appena iniziano ad abbrustolirsi, aggiungete il miele e la salsa di soia e subito 2 cucchiai di acqua. Fate cuocere così per qualche minuto, poi aggiungete il cavolo tagliato a listarelle e aggiungete un altro po' d'acqua.
Non è necessario aggiungere troppa acqua, (restate nell'ordine dei 2/3 cucchiai ogni volta) perchè anche le verdure ne perdono un po', ma è in ogni caso  utile per evitare che tutto si attacchi alla pentola.
Verso fine cottura, aggiungete le lenticchie (io ho usato quelle in scatola, scolate e sciacquate velocemente per far perdere l'acqua di conservazione), lo zenzero tagliato sottilee provate ad assaggiare. Se vi sembrerà troppo sciocco, aggiungete un altro po' di salsa di soia, in caso contrario un po' d'acqua, e in entrambi i casi fate asciugare prima di servire.


2 commenti:

  1. ma dai..........non ci posso credere,devi fare tutti i piatti che hanno partecipato al contest? hahaha
    furbino il tuo maritino,hahaha, buon lavoro allora. questa però è goduriosa.

    RispondiElimina
  2. Senza dubbio originale e ti credo sulla parola assai gustosa :)

    RispondiElimina

Seguimi via Email

Cerca nel blog

Caricamento in corso...