Seguimi via Email

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 26 ottobre 2011

Focaccia dolce pesche e rosmarino


Ahhh, torniamo ad uno dei miei argomenti preferiti: la colazione! :)
In questo periodo pre festività (lo so, manca un sacco, ma il mio mood è già tutto orientato lì!) la mia creatività e inventiva è fin troppo stimolata...nel senso che cucinerei a ruota fosse per me, senza soste e senza necessità di mangiare tutto quello che faccio perchè in realtà non è per fame che cucino. Mi piacerebbe continuare a sfornare idee concrete per la colazione, ma poi che ci faccio? Mica posso mangiare duecento tipi di dolcetti diversi ogni mattina solo perchè ormai li ho fatti, no? (Cioè, potrei, ma poi dovrei iniziare a valutare cambiamenti strutturali di allargamento delle porte...e direi che non è il caso!)
Dunque, non potendo girare per il condominio a distribuire muffin e panini vari solo per levarmeli di torno, opto generalmente per farne meno e solo un po' per volta..

Oh, dunque, tutto questo "ambaradam" di anticipazione per dire che la ricetta di oggi era in cantiere già da un po' (dite che sono prolissa?O.o).
 E' un'ennesima ideuzza Cavolettiana della quale ho solo reinterpretato le dosi perchè io, checchè ne dica mia mamma, le pizze e le focacce, amo farle "ad occhio", fidandomi al tatto della giusta consistenza.
Per il resto è rimasta abbastanza invariata, per cui vi inserisco qui il link all'originale, ma vi segnalo le mie dosi. Chissà che vi venga la malsana idea di azzardare un confronto! ;)

Focaccia dolce pesche e rosmarino

400 gr di farina di grano duro
1 cubetto di lievito di birra
1 pizzico di sale
1 rametto si rosmarino
2 pesche gialle
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
3 cucchiai di zucchero di canna
Acqua a temperatura ambiente q.b. (circa 250ml)

Dunque, per prima cosa ho messo la farina in una ciotola molto capiente, poi ho aggiunto il sale, il lievito sbriciolato, il rosmarino tritato, e poco a poco ho iniziato ad incorporare l'acqua lavorando l'impasto con le mani fino a quando non ho ottenuto una palla morbida e appiccicosa. A questo punto ho aggiunto l'olio e ho continuato a lavorare l'impasto, sollevandolo e sbattendolo nella ciotola più volte con vigore (l'idea è proprio di lanciarlo con forza, ma invece di lanciarlo in giro lo si "lancia" a distanza ravvicinata all'interno della ciotola.)
Poi ho coperto la ciotola con un coperchio ed ho avvolto il tutto in una coperta per mantenere l'impasto al caldo. Trascorsa un'ora ho recuperato l'impasto, l'ho steso su un foglio di carta forno allargandolo con le mani, e l'ho cosparso con lo zucchero. Ho aggiunto le pesche a pezzetti e ho infornato tutto a 180° per circa 30 minuti.

Il risultato è una focaccia dolce e profumatissima in cui il sapore delle pesche e il profumo del rosmarino si amalgamano alla perfezione! Un ottimo modo per iniziare la giornata! :)


7 commenti:

  1. Credo di capirti benissimo, anch'io cucinerei dolci e dolcetti per la colazione a ruota:-))) La focaccia dev'essere una meraviglia... un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Innanzi tutto complimenti: hai un blog davvero delizioso! Altrettanto dicasi per questa meravigliosa focaccia, non avevo proprio idea si potessero fare anche in versione dolce mi hai aperto un mondo!

    RispondiElimina
  3. Marifra, grazie, sì, era buona buona! ^^

    Barbara, graaaazie! ^^

    RispondiElimina
  4. ah io adoro le focacce ma non ne ho mai fatta o assaggiata una così! vengo a bussarti la porta..

    RispondiElimina
  5. Mai assaggiata una focaccia così dolce e profumata, da provare subito perchè mi ispira troppo per guardarla e basta, ne vorrei tanto un pezzetto...mmmh, che bontà!

    RispondiElimina
  6. Buona! L'avevamo adocchiata anche noi, deve essere favolosa!

    RispondiElimina