Uno sguardo sui miei piatti

Uno sguardo sui miei piatti

Seguimi via Email

giovedì 3 febbraio 2011

Il mio risotto (per Milano) all'arancia


Quanto ho rosicato leggendo i resoconti delle altre blogger sugli eventi dello scorso weekend, non vi dico!!
Sì, perchè avevo promesso a me stessa che ci sarei stata anche io, ferma in prima fila, tra la mischia di Identità Golose e Un risotto per Milano...
Questo pensiero di assoluta certezza, però, risale a mercoledì.
Arrivata a venerdì era già leggermente sfuocato.
Sabato e domenica era solo un lontano ricordo.
Riportato velocemente e bruscamente alla memoria da tutti i racconti, le foto, i commenti, le opinioni, di tutto il mondo cibernauta del cibo. Tranne me.
Ora, proseguire con i preparativi di un matrimonio a soli tre mesi dalla data, fronteggiare il problema (non indifferente!) del blocco delle auto milanese e contemporaneamente cercare di presenziare a tutti gli eventi mondani di blogger e chef, tutto in un solo week end, cominciava a diventare un impegno eccessivo anche solo da pensare.
E quindi (sob) niente Identità golose per me. E niente risotto per Milano.
O meglio... ;o)

Il mio risotto (per Milano) all'arancia
(per 3 persone)

250 gr di riso
dado vegetale
buccia d'arancia
2 arance succose
1/2 limone
1 cucchiaio d'olio
burro per mantecare (poco)

Preparate il brodo in una pentola con acqua, dado vegetale (o se avete del sostitutivo,magari di preparazione casereccia, meglio!) e buccia d'arancia. Mettete ad imbiondire il riso con il cucchiaio d'olio e versateci un mestolo di brodo caldo. Mescolate frequentemente il riso e continuare ad aggiungere brodo ogni volta che si asciuga, fino a cottura ultimata (in genere dai 15 ai 20 minuti...dipende dal tipo di riso).
Una volta verificata la sapidità e la consistenza, aggiungete (mentre il riso è ancora sul fuoco) il succo delle 2 arance e mantecate con una noce di burro. E' il caso di versare il succo delle arance qualche minuto prima della cottura ottimale, in modo da evitare l'effetto "brodo" e far sì che il riso abbia il tempo di assorbire per bene il sapore delle arance.
Servite guarnendo con una fettina di arancia.

Con questa ricetta partecipo al contest di Cinzia tutto dedicato agli agrumi! :)

9 commenti:

  1. io voglio il parere di andrea, perché di lui mi fido. e poi vorrei provare a farlo!

    RispondiElimina
  2. mi limito a dire.....boooooooooono

    Andrea

    RispondiElimina
  3. Dai, ti sei consolata alla grande direi ;)

    RispondiElimina
  4. Eheh, sì, in effetti sì.. Mettici anche un contorno di bietole al pepe rosa e sale maldon (le posterò a breve..) e il pranzo assume una certa dignità! ;)

    RispondiElimina
  5. Anche io non sono riuscita ad andare...
    Consoliamoci con il tuo meraviglioso risotto!!!
    Vado subito ad aggiungere il tuo link, se ti viene in mente qualche altra meraviglia agli agrumi il mio contest ti aspetta!!!
    Grazie ^__^

    RispondiElimina
  6. mmmmm Buoooooooooono avrà un sapore delizioso

    RispondiElimina
  7. @Cinzia, certo! Sto già elaborando qualche idea!! ;)

    @Angela, sì, confermo, era molto buono! Te lo consiglio! :)

    RispondiElimina
  8. mmmm buono questo risotto! però la prossima volta ci vieni anche tu, vero????

    RispondiElimina