Uno sguardo sui miei piatti

Uno sguardo sui miei piatti

Seguimi via Email

mercoledì 4 aprile 2012

Tagliatelle agli agretti (o barba di frate)


Di una facilità strepitosa!
Ho visto questo bel ciuffo di agretti (o barba di frate) al supermercato l'altro giorno e mi è venuto in mente che un pò di tempo fa avevo comprato (quasi a peso d'oro!) dei ravioli ripieni con ricotta e agretti, ma che, per una sfortunata serie di eventi, tra cui il fatto che la busta che li conteneva è finita in fondo al frigo, in un angolino poco battuto dalla sottoscritta, sono andati a male, lasciandomi a bocca asciutta! Ma diciamolo, l'idea di comprarli non è strattamente legata all'idea di farci dei ravioli...è stata più una decisione d'istinto, che mi ha portato poi a guardare questi simpatici filini verdi, più con sospetto e indecisione...cioè...e come li cucino io questi?!

Ma per fortuna esiste internet! Eheh! E quindi ecco che la mia poca voglia di cucinare di questi ultimi tempi ha accolto ben volentieri questa ricettina che, praticamente, si prepara da sola! Moooolto buona e mooooolto semplice! Direi che c'è tutto quello che serve, no?! Buon appetito!




Tagliatelle agli agretti

Due nidi di tagliatelle all'uovo
Un ciuffetto abbondante di agretti
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
Sale

Pulire e mondare gli agretti, poi metterli in padella con l'olio e lo spicchio d'aglio aggiungendo quasi subito un paio di cucchiai d'acqua. Coprire e far andare qualche minuto prima di salare. Nel frattempo cuocere la pasta in acqua salata e, una volta pronta, scolarla e passarla in padella per farla insaporire con gli agretti.

A questo punto non resta che servire! :)

3 commenti:

  1. un modo originale per preparare gli agretti, un idea che mi piace molto

    RispondiElimina
  2. Schietta e sincera questa ricetta! Proprio come piace a me :-)
    La provo e magari ci aggiungo giusto due filettini di acciughe....

    RispondiElimina
  3. ma dai, sai che anche io tempo fa li ho comprati per la prima volta e appunto mi chiedevo come farli! Poi alla fine li ho fatti al vapore, con sale, olio e un po' di limone, tipo contorno. Buoni!

    RispondiElimina