Uno sguardo sui miei piatti

Uno sguardo sui miei piatti

Seguimi via Email

lunedì 28 maggio 2012

Biscotti light ai semi vari. Alessandro Borghese docet.

Iniziare il lunedì mattina facendo un conteggio delle spese previste nel mese, non è mai un bel modo di avviare la settimana (un po' come salire sulla bilancia, ecco).
Ma farlo e scoprire che le spese previste superano di gran lunga le entrate previste...beh, è puro masochismo.

Così inizia la mia settimana oggi. Con la tersta affollata da numerini e scadenze e tante tante x.
Brutta cosa.
Tra l'altro, paradossalmente, in situazioni come queste la mia mente si prende la briga di vagare autonomamente tra pensieri tipo...ah, ma mi serve lo struccante. Eh, devo ricordarmi di prendere i cereali. Uh, ma quel bel vestito che ho visto l'altro ieri quando lo vado a comprare?
Cioè, sarà mica normale. no?! O.o

Vabbè, vi racconto al volo dei biscottini made by Alessandro Borghese e rivisti in chiave "limonosa" anzicchè "mandarinosa". Sono dei biscotti che nascono da un mio pregiudizio nato dopo averli visti fare a lui in tv: verranno 'na schifezza! E per questo li ho fatti. Proprio per scoprire se avevo ragione.
Dunque...me li aspettavo duri come la pietra e pressocchè immangiabili. In effetti non sono friabili, non c'è burro nè olio. Eppure...
Mah, ne mangerò un altro paio prima di decidere il verdetto... Intanto vi lascio la ricetta, chissà che anche voi venga voglia di sperimentare" al contrario" come faccio io! :)

Biscotti light ai semi vari

150 gr di farina
100 gr di zucchero di canna (lui ne metteva 150, ma secondo me potete scendere ancora con la dose..)
2 cucchiai di semi di lino
1 cucchiaio di semi di sesamo
1 cucchiaio di semi di papavero (tutti i semi possono essere sostituiti con altri tipi di semi che preferite)
succo e buccia di un limone
1/2 bicchiere circa di acqua

Iniziate versando la farina, i semi e lo zucchero in una terrina. Aggiungete prima la buccia del limone, poi il suo succo ed iniziate a mescolare. Aggiungete l'acqua a filo fino a raggiungere un impasto unico e appiccicoso. Se vi sembra troppo compatto, aggiungete ancora acqua, ma attenzione a non farlo diventare troppo molle.
Su di una teglia ricoperta da carta forno, mettete delle palline di impasto. Potete aiutarvi con due cucchiai se con le mani vi viene difficile. Poi appiattitelo un po' facendolo sembrare, appunto, un biscotto.
Mettete in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti circa o cmq fino a doratura.

5 commenti:

  1. scusa, io non voglio passare per il classico rompiscatole ma...
    ...
    ...
    che è quella foto?

    RispondiElimina
  2. È un simpatico biscotto morsicato. Proprio come il mio lunedì...!

    RispondiElimina
  3. M'ispira =) e la foto del biscotto morsicato è carina =D

    RispondiElimina
  4. E proverò anche io questa ricetta che, semi a parte, mi sembra molto light!!

    buon we

    loredana

    RispondiElimina