venerdì 11 novembre 2011

Pancakes alle mele


Stavo per raccontarvi, come spesso faccio, di tutta l'evoluzione che ha avuto questa ricetta nella mia mente, a partire da quando mi sono resa conto che c'erano delle mele in giro per casa che imploravano il mio aiuto fino alla realizzazione di questi pancakes come improvvisati salva-colazione...
Ma poi ho pensato "e che palle!" (scusate la franchezza!), nel senso che magari delle volte può risultare pesante sentire storie che partono dall'origine dei tempi.
E quindi stamattina taglio corto e vi faccio un'unica precisazione: questa è una ricetta riciclo perchè le mele utilizzate sono quelle che vedete nella foto a sinistra (ma va?!), fatte in occasione di Halloween, ma eccessive in quantità e dolcezza per essere consumate tutte... Il loro colore aranciato è dato proprio dall'uso dello zucchero rosso utilizzato per zuccherarle. Ovviamente non è necessario utilizzare dello zucchero colorato nè tantomeno caramellare le mele prima dell'uso, quindi la ricetta che vi segno è riadattata e può essere utilizzata come linea guida da cui partire per poi riadattarla, colorarla e dolcificarla a vostro piacimento.
Ecco, vi lascio la ricetta e... Thanks god is Friday!

Pancakes alle mele
(scusate l'approssimazione nelle quantità, ma io sono andata ad occhio...)

4 mele 
2 cucchiai di zucchero
un pizzico di sale
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
200 gr di latte
1 uovo
un pizzico di cannella
1 chiodino di garofano
burro o margarina

Lavate le mele, sbucciatele e tagliatele a tocchetti. Mettetele in un pentolino con 1/2 bicchiere d'acqua, 1 cucchiaio di zucchero, un pizzico di cannella e un chiodo di garofano (che poi andrete a togliere a cottura ultimata). Lasciate il pentolino sul fuoco fino a quando l'acqua si sia assorbita e le mele risultino cotte, poi toglietele dal fuoco e fatele raffreddare un po'.
Nel frattempo mettete in una ciotola la farina, il lievito, il bicarbonato, l'altro cucchiaio di zucchero e mischiate. A parte mescolate l'uovo, il latte e i 3/4 delle mele che avete preparato e unite il tutto alla ciotola con gli ingredienti solidi, Amalgamate con una frusta manuale, ma non vi preoccupate se il composto resta grumoso perchè va benissimo lo stesso.
Ungete un padellino con un po' di burro aiutandovi con un foglio di scottex in modo da eliminare quello in eccesso. Versate nel padellino ben caldo una quantità del composto pari a circa 3 cucchiai (deve coprire tutta la superficie del padellino) e fate cuocere qualche minuto per lato a fuoco molto basso.
Servite poi con un ciuffetto di burro e un po' delle mele restanti oppure con il classico sciroppo d'acero.

Solitamente per i pancakes mi affido anima e corpo alla ricetta di Laurel Evans (che secondo me non si batte in fatto di preparazioni USA), ma questa volta ho voluto sperimentare prendendo spunto da una versione di Chiara (che però li ha preparati con le banane) e devo dire che non era affatto male!
Io li ho trovati molto validi, vengono fuori dei pancakes soffici e coccolosi che aiutano un buon risveglio e che, sopratutto, hanno ben trasformato le mie meline vaganti in qualcosa di buono per la nostra colazione!




5 commenti:

  1. assolutamente una colazione perfetta e deliziosa

    RispondiElimina
  2. Le mele della strega cattiva..mi han sempre fatto impazzire :) riuscire a mangiarle, in effetti, è storia diversa!

    RispondiElimina
  3. Belle le ricette-riciclo!
    Grazie di essere passata da me almeno ho potuto conoscere il tuo blog!
    Alla prossima
    Ily

    RispondiElimina
  4. E' davvero da una vita che non mangio pancakes... grazie per il suggerimento. :)

    RispondiElimina

Seguimi via Email

Cerca nel blog

Caricamento in corso...