Uno sguardo sui miei piatti

Uno sguardo sui miei piatti

Seguimi via Email

mercoledì 15 giugno 2011

Improvvisazione fredda di pasta asparagi e zafferano


Ore 00.30 di due giorni fa.
Appena rientrata da una partita di pallavolo dove per lo più abbiamo giocato a sopravvivere (stracciati da un squadra di aitanti atlete provenienti dalla serie D...cioè...direi che non servono commenti!).
Inizio ad organizzarmi per fiondarmi a letto.
Ho sete. Apro il frigo e vedo un simpatico mazzettino di asparagi che in un impeto verduresco avevo comprato al supermercato qualche giorno fa...
Faccio automaticamente un rapido conto di quando avrei potuto utilizzarlo... Domani sera no, dopodomani no...
Uff, mi dispiace buttarli via! Pensa, pensa, pensa...
Ok, mi arrendo!
Guardo l'ora. 00.45. Domani la sveglia suona alle 6.30...devo essere rapida!
Pentola, acqua, coltelli, padella, olio...Vediamo se riesco ad improvvisare un pranzo da portare in ufficio!
Sì, ci riesco! E così nasce questa pasta. Facile, rapida, gustosa! Facciamo che ve la spiego meglio? ;)

 

Improvvisazione fredda di pasta asparagi e zafferano

Un mazzetto di asparagi
Uno spicchio d'aglio
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Una bustina di zafferano
Sale
Pasta a vostra scelta ( La mia era di grano duro, ma una variante valida potrebbe essere la pasta integrale o di farina di farro)

In una padella mettete un cucchiaio di olio con lo spicchio d'aglio e, dopo averli lavati e tagliati, aggiungete gli asparagi (gambi compresi!). Aggiungete una tazzina di acqua e salate, poi coprite e fate andare a fuoco medio. Intanto cuocete la pasta e scolatela quando è ancora un po' al dente. Passatela velocemente sotto l'acqua fredda per bloccarne la cottura (a questo proposito vi consiglio di salarla un pochino più del solito - non troppo ovviamente- perchè passandola sotto l'acqua la pasta perde sapidità).
A cottura ultimata degli asparagi, prelevate i gambi e passateli al mixer, per poi rimetterli in padella con le punte. A questo punto aggiungete la bustina di zafferano e condite la pasta.Se l'idea è di mangiarla calda, servite subito. Se invece decidete di seguire le mie orme e farlo diventare il pranzo del giorno dopo da portare in ufficio e da mangiare freddo, aggiungete il secondo cucchiaio di olio in modo da mantenere la pasta ben staccata.

3 commenti:

  1. Sembra ottima e per una volta ho tutto ciò che serve.
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  2. Buonaaaa. asparagi e zafferano, una delle combinazioni che più mi piace in assoluto!!

    RispondiElimina
  3. @ letiziando Eheheh, non so per te ma per me avere tutti gli ingredienti quando leggo una ricetta è quasi un miracolo (e da una certa soddisazione!;)

    @veru Io invece o l'avevo mai provato come abbinamento e devo dire che in effetti si sposano bene! :)

    RispondiElimina