Uno sguardo sui miei piatti

Uno sguardo sui miei piatti

Seguimi via Email

lunedì 1 settembre 2014

Branzino al sale con contorno di finocchi e fichi d'india

Ieri ho fatto un esperimento. Niente di che, intendiamoci, non sono in fase creativa, solo un accostamento di colori e sapori che devo dire mi ha piacevolmente stupito.
Sulle consistenze c'è da lavorare: il croccante dei finocchi si sposa molto bene con la morbida e viscosa caratteristica dei fichi d'india, molto meno invece con la fastidiosa presenza di tutti i loro semini..!
Nel mangiarli da soli, effettivamente, non mi creano nessun problema, ma se associati ai finocchi non mi hanno convinto, anzi, ad ogni boccone mi lanciavo in fantasiosi rimedi per poterli eliminare senza snaturare del tutto il frutto... Non ho raggiunto una vera e propria soluzione, ma secondo me si potrebbe provare a passarli al setaccio e vedere che succede... Proverò e vi saprò dire! :)
Intanto quest'insalata un po' esotica è stata abbinata con uno dei miei piatti preferiti tra quelli semplici e di mare: il branzino al sale!
Il branzino ha una carne bianca e polposa che, specialmente con questo sistema di cottura, si insaporisce diventando molto gustosa.
E poi è semplice, anzi semplicissimo! Tutto ciò che occorre è una teglia non troppo grande e 1kg di sale grosso. Poi se avete qualche odore (limone, prezzemolo, pepe, aglio...quello che vi pare!) creerete un piatto spettacolare con zero fatica e concentrazione!
Pratico no?

Branzino al sale con contorno di finocchi e fichi d'india

1 branzino (già eviscerato e lavato)
1 spicchio di limone
1 spicchio d'aglio
1 kg di sale grosso
1 finocchio
1 fico d'india
olio evo qb
sale
glassa di aceto balsamico

Per prima cosa accendete il forno a 240°. Versate un po' di sale grosso sul fondo della teglia, disponetelo in modo uniforme e appoggiateci sopra il branzino (se non dovesse entrarci, togliete la testa e/o la coda). Infilate uno spicchio d'aglio e uno di limone all'interno del branzino, poi ricopritelo con il restante sale grosso.
Ponete il branzino in forno per 30 minuti esatti in modalità ventilata (non prolungate la cottura per evitare che diventi stopposo!)
Nel frattempo tagliate in quarti e lavate i finocchi, tagliateli poi a tocchettini e metteteli in una ciotola. Sbucciate un fico d'india e, se avete tempo e voglia, passatelo in un setaccio a maglia larga schiacciando un po' in modo da separare la polpa dai semini. Aggiungete la polpa ottenuta al finocchio e condite con un pizzico di sale, un filo d'olio extravergine di oliva e qualche goccia di glassa di aceto balsamico.
Servite il branzino spinato insieme all'insalata e godetevi la fine dell'estate! :)

2 commenti:

  1. Ma dai! E' molto invitante, esperimento riuscitissimo pare. Ciao, buona settimana

    RispondiElimina
  2. MMM.. Interessante!!!!

    RispondiElimina