venerdì 19 agosto 2011

Pane al cacao

 Tanto perchè quando una fissa mi prende, non mi molla per un bel po', continuiamo sull'onda della panificazione con un'altra ricetta che mette a dura la pazienza dei più frettolosi, ma la soddisfazione a sentirne il profumo mentre cuoce in forno, o assaggiarne l'aroma forte al mattino, magari, per i più golosi, con un sottile strato di crema dolce al formaggio...garantisco, è una cosa superiore!

Come sempre accade quando trovo una ricetta che mi sembra possa essere un successo, però, non mi regolo con le dosi per cui Andrea non ne può più di mangiare pane al cacao a colazione (anche senza la crema al formaggio!:)

Anche questa ricetta, come quella del post precedente, è stata sbirciata, rubacchiata e riadattata a partire da una ricetta postata da Chiaretta di "Chi ha rubato le crostate?", maestra suprema della panificazione ai miei occhi! :)

Pane al cacao e crema dolce al formaggio
La mia versione, però, è...come dire...semplificata nel procedimento, sempre in onore della mia scarsa pazienza, ma io me la sono gustata lo stesso, ecco..:) Inoltre, come suggeriva anche Chiara nella sua ricetta, ho aumentato la quantità di zucchero per ottenere un pane più da colazione che da accompagnamento dei pasti. Ad essere onesta, non è che fosse poi così dolce, per cui se preferite avere davvero un pane dolce, aggiungerei ancora un paio di cucchiai di zucchero, o diminuirei di uno i cucchiai di cacao.

Cmq, per sispetto e onore al mio primo dignitoso tentativo, qui sotto vi segno le dosi così come l'ho fatto io. Poi fate un po' voi! :)

In fase di lievitazione, pronto per essere infornato
Pane al cacao

500gr di farina 00
3 cucchiai di cacao amaro
5 cucchiai di zucchero
un pizzico di sale
350ml di acqua
1 bustina di lievito secco di birra da 10gr

In una ciotola molto capiente ho messo prima la farina, lo zucchero, il cacao ed il pizzico di sale. A parte, ho sciolto il lievito con un po' dell'acqua prevista e l'ho aggiunto alla farina, continuando poi ad aggiungere mano a mano tutta l'acqua. L'impasto che ne deve risultare è solido, ma appiccicoso, quindi regolatevi con la quantità d'acqua: se vi risulta particolarmente liquido aggiungete un po' di farina, mentre se vi sembra che si stia indurendo, aumentate la quantità di acqua.

A questo punto coprite la ciotola con della pellicola trasparente e fate lievitare tutta la notte (quindi più o meno 8 o 9 ore..) Il giorno dopo l'impasto avrà raddoppiato il suo volume.
Quindi infarinate un piano di lavoro e le mani e tirate fuori l'impasto dalla ciotola. Non è necessario impastare l'impasto come normalmente si fa co il pane, ma è sufficiente appiattirlo un po' e piegare l'impasto su se stesso fino a dargli la forma desiderata. Mettetelo su una placca da forno rivestita da carta forno e fatelo lievitare per altre 3 ore circa con le pieghe rivolte verso il basso e coperto da un panno infarinato.
A lievitazione completata, infornatelo a 220° per 20 min, poi abbassate a 180° la temperatura e fatelo cuocere per altri 15/20 minuti.
Sfornatelo e fatelo raffreddare su una griglia.

PS: La crema al formaggio invece è fatta semplicemente da 3 cucchiai di philadelphia classica e 1 cucchiaio di zucchero di canna. :)

9 commenti:

  1. Lo voglio per colazioneeeeeeeeeeeeeeeeeeee.........!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. come si fa ad unire due irresistibili odori e sapori come il pane e il cioccolato,grande idea!

    RispondiElimina
  3. ma buooooooonoooo.. ti prepara ad una giornata con il sorriso slurp!

    RispondiElimina
  4. Ecco cos'era questo delizioso profumo... mi prenoto fin d'ora per eventuali eccedenze da smaltire ;-)

    RispondiElimina
  5. Cosa non dev'essere il profumo di questo pane! Quella cremina al formaggio poi...la morte sua! Magari anche con un filo di miele alo posto dello zucchero :D! Buon week end, a presto

    RispondiElimina
  6. Mai fatto un pane al cacao, devo assolutamente provare!!

    RispondiElimina
  7. @Taty e Letiziando: potremmo organizzarne per prepararne una scorta a turno in modo da non restare mai senza! Per il momento la mia super scorta ...ehm...è già finita! :)

    @lilli roma: ma ciao!!! :) E' un'accoppiata vincentissima e se si sta attenti alle dosi di zucchero, neanche proibitiva! :)

    @Babette: io sono assolutamente convinta che la colazione può influenzare l'andamento dell'intera giornata, e con questo ce l'hai assicurata! :)

    @Federica: interessante l'idea del miele! Io in genere lo accosto allo yogurt greco che ha un sapore più acidulo e smorza un po' il dolce del miele, ma chissà, magari funziona anche con la Philadelphia! :) Bel consiglio! :)

    @Arianna: anche per me era la prima volta! Lo avevo visto un po' di tempo fa e poi ho aspettato un sacco prima di mettermi all'opera! :)

    RispondiElimina
  8. buono il pane al cacao, avevo provato a fare dei mini panini al cacao per una festa di compleanno ... ed erano andati a ruba ;)))

    cioa cris

    RispondiElimina
  9. goloso questo pane! una vera coccola per iniziare la giornata!

    RispondiElimina